Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘europa’ Category

C’è l’azione di lobbing della Business Software Alliance (BSA) nella nuova bozza sull’interoperabilità europea dei sistemi informatici, l’European Interoperability Framework (EIF).

La prima versione dell’EIF, pubblicata nel 2004, dava una definizione di standard aperti (open standard) e raccomandava l’uso del software Open Source. Nella nuova versione questi riferimenti sono stati eliminati ed è stata inserita una sezione sull’openness nella quale viene affermato che

“l’interoperabilità può essere ottenuta anche senza l’openness per esempio con l’omogeneità dei sistemi ICT, il che implica che tutti i partner usino, o si accordino di usare, la stessa soluzione per implementare un Servizio Pubblico Europeo.”

Nel testo, scritto sotto dettatura dei lobbisti delle maggiori aziende di software, viene quindi buttato alle ortiche ogni concetto di sistemi e standard aperti, per abbracciare l’idea che l’interoperabilità è solo una problema di acquistare tutti lo stesso software proprietario ed usare tutti gli stessi protocolli proprietari!
(altro…)

Read Full Post »

EUPL - European Public LicenceLa Licenza Pubblica dell’Unione Europea (EUPL – European Union Public Licence) è la licenza ufficiale della Commissione Europea per il software libero (F/OSS – Free/Open Source Software) sviluppato nell’ambito dei progetti europei, e la prima ad avere completa validità legale nel territorio dell’Unione, in piena conformità ai Regolamenti e Direttive dell’Unione oltre che alle relative legislazioni nazionali
(altro…)

Read Full Post »

UE: Erasmus Mundus II

ErasmusLa Commissione europea ha adottato il 12 luglio 2007 una proposta volta a avviare la nuova generazione del programma Erasmus Mundus (programma di cooperazione e mobilità nel campo dell’istruzione superiore) per il periodo 2009-13. In un arco di cinque anni poco più di 950 milioni di euro verranno messi a disposizione delle università europee e dei paesi terzi per partecipare assieme a programmi comuni o a partenariati di collaborazione, e per concedere borse agli studenti affinché acquisiscano un’esperienza di studio internazionale.
(altro…)

Read Full Post »

Ora che esiste il regolamento UE sul roaming i costi, per fare o ricevere telefonate cellulari all’estero, sono destinati a diventare considerevolmente più economici, sino al 70% più bassi, per chi viaggia all’interno dell’Unione Europea.
(altro…)

Read Full Post »