Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘italia’ Category

In data 26 novembre 2009 (ma ne ho avuto notizia solo oggi), il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione ha emanato una direttiva “per la riduzione dei siti web delle Pubbliche Amministrazioni e per il miglioramento della qualità dei servizi e delle informazioni on line al cittadino”, che si inquadra nell’ambito degli indirizzi di modernizzazione delle Amministrazioni Pubbliche relativamente all’adozione di iniziative e strumenti di trasparenza, di relazione, di comunicazione e di informazione verso i cittadini.

Obiettivo della direttiva è “sviluppare, promuovere e diffondere nelle PA un processo volto a fornire, attraverso i propri siti web, un accesso diretto, semplificato e qualitativamente valido alle informazioni e ai servizi resi all’utenza (utenza? Ma da quando i cittadini sono “utenti” e le PA aziende?), migliorandone la fruibilità. A tal fine viene introdotto l’obbligo per le Pubbliche Amministrazioni di rendere identificabili i propri siti istituzionali, eliminando al contempo gli innumerevoli siti registrati, attivati e non più aggiornati affinché non siano raggiungibili dai cittadini né direttamente, né per tramite dei motori di ricerca”.

Per il raggiungimento di tali obiettivi la direttiva rimanda a “Linee Guida“, che verranno pubblicate a 90 giorni dall’emanazione della direttiva, e ad un “Vademecum” che verrà reso disponibile sul sito istituzionale www.innovazione.gov.it. I siti della PA, inoltre, dovranno essere registrati tutti sotto il dominio gov.it ai fini di riconoscibilità e autorevolezza.

L’assistenza tecnica per l’iscrizione al dominio gov.it verrà fornita dal CNIPA (Centro Nazionale per l’Informatica della Pubblica Amministrazione), mentre il supporto formativo e informativo alle PA verrà fornito dal Formez secondo le indicazioni del Ministero.

Read Full Post »

Lettera di ASSOLI (Associazione per il Software Libero) ai ministri Brunetta e Gelmini relativamente al protocollo di intesa siglato dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca ed il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione con Microsoft per la diffusione del software nella scuola.
(altro…)

Read Full Post »

La lettera aperta inviata al figlio dal direttore generale della Luiss necessita di una replica. Magari un po’ colorita, ma sincera.

Caro raccomandato politico, perché se ha diretto la Rai deve per forza essere stato affiliato, o quantomeno simpatico a qualche partito, nonché attuale direttore della Luiss, che per chi non la conoscesse è la più esclusiva università privata di Roma a cui accedono soltanto i figli di persone facoltose, vista la retta che viene chiesta per l’iscrizione, le scrivo per chiederle se non le sembra stucchevole, ipocrita e in un certo senso crudele propinarci una lettera a suo figlio in cui gli consiglia di cambiare nazione perché la nostra è marcita e dentro non ci troverà opportunità per esprimere il suo valore. Vede, dottor Pierluigi Celli, non solo non riesco a provare la minima empatia per quello che dovrebbe essere un supposto dramma, ma non riesco a vederla nemmeno come vittima e con lei non vedo come vittima suo figlio, sicuramente persona degna di lode che non mi permetto di giudicare, non conoscendolo. Il problema è che, con rispetto parlando, lei e quelli come lei siete la metastasi, il tumore che andrebbe rimosso per ricreare quella speranza ormai patrimonio dei dormienti.

Continua su Giornalettismo.com

Read Full Post »

Lettera di Pier Luigi Celli, ex direttore generale della Rai, attualmente direttore generale della Libera Università internazionale degli studi sociali, Luiss Guido Carli, al figlio che si sta per laureare.

Figlio mio, stai per finire la tua Università; sei stato bravo. Non ho rimproveri da farti. Finisci in tempo e bene: molto più di quello che tua madre e io ci aspettassimo. È per questo che ti parlo con amarezza, pensando a quello che ora ti aspetta. Questo Paese, il tuo Paese, non è più un posto in cui sia possibile stare con orgoglio.

Continua su Repubblica.it

Read Full Post »

Caterina Guzzanti: Ragazza Facebook

RF: Senti, scusa, io non vorrei essere invadente ma per capire ma tu, quanti amici c’hai?
SD: Ma che ne so quanti amici c’ho. C’ho le amiche del cuore…
RF: Ma su Facebook?
SD: No, su Facebook no. Zero. Su Facebook zero amici: non c’e so’. Zero.
RF: Huuuuu… Oh Dio… Cioè tu non esisti? Cioè non hai neanche un profilo? Oh Dio che figuraccia! Oh Dio scusa, sono stata indelicata. Perdonami! No, mammamia! Mi dispiace proprio… Però se tu mi dai la tua email io ti posso invitare su Facebook…

Read Full Post »

Con la delibera n. 54/8 del 14 ottobre 2008, la giunta della Regione Autonoma della Sardegna ha approvato un Disegno di legge (Ddl) dal titolo “Iniziative volte alla promozione e allo sviluppo della società dell’informazione e della conoscenza in Sardegna“.

Al centro degli interventi previsti viene posto il software libero quale volano per lo sviluppo economico e sociale dell’isola. Da evidenziare che l’eco per il Ddl ha avuto risonanza mondiale tanto da meritarsi un articolo sul New York Times.

Nello spirito della legge che, si spera, nascerà dal Ddl, la discussione che porterà alla sua approvazione è stata aperta a tutti gli interessati.
(altro…)

Read Full Post »

Strana esperienza provare ad attraversare Ponte Vecchio a Firenze con Street View di Google Maps: prima i buchi neri, poi il ponte bloccato poco prima della fine. Mi aspettavo che sbucasse Gandalf a intimare “tu non puoi passare!”, manco fossi un Balrog, ma non è successo nulla… semplicemente non si passa.

Ma incominciamo dall’inizio, o meglio, da un inizio ed entriamo a Ponte Vecchio:

Google Street View - Ponte Vecchio a Firenze - Si entra...

Google Street View - Ponte Vecchio a Firenze - Si entra...

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »